VISITARE PALERMO

Città metropolitana eletta Capitale della cultura 2018 .

La città siciliana è ricca di storia e tradizione e sicuramente è tra le località più affascinanti e suggestive del nostro Paese.

Prima città greca e romana, poi capitale araba, in seguito conquistata da normanni e svevi, questa è Palermo, un luogo in cui convivono la preziosità arabesca e normanna, il gusto barocco e liberty dei monumenti, palazzi e teatri, ma anche dei giardini e dei mercati.

CAPITALE DELLA CULTURA 2018

La città è stata nominata Capitale Italiana della Cultura 2018,  il titolo è arrivato sbaragliando una concorrenza agguerrita. Palermo può vantare dalla sua parte argomenti convincenti: un clima dolce, mare e natura a portata di mano, una storia millenaria che è un incontro di culture tra le più differenti che, messe insieme, hanno dato vita ad un unicum. La cultura palermitana è ben esplicitata nei tanti musei presenti in città, in grado di soddisfare i gusti e le curiosità più disparate.

Cucina Siciliana di eccellenza

Mangiare a Palermo non è di certo un problema, come tutta la cucina siciliana in generale, rientra a pieno nel modello nutrizionale della dieta mediterranea, riconosciuta dall’UNESCO bene protetto nella lista dei patrimoni orali e immateriali dell’umanità nel 2010. La città offre tantissime alternative per tutti i gusti: ci sono piatti tipici da assaggiare nei molti ristoranti, botteghe gastronomiche da visitare e bancarelle dello street food per provare ogni genere di cibo di strada: dai panini con la milzaalle arancine. La pasticceria palermitana – i cannoli, la cassata, i vari lieviti, gelati e granite – sono meta di pellegrinaggio per golosi da ogni parte del mondo.

Tutta la Sicilia è famosa per la sua cucina, ma se c’è una cosa che rimane impressa nelle menti (e nelle papille gustative) quello è lo street food di Palermo. Il capoluogo dell’isola è tra le prime città al mondo per varietà e qualità del cibo da strada. Meritano sicuramente di essere citati i mercati di grasciaBallaròVucciria Borgo dove i buffittieri non sono scomparsi. Tra un acquisto e l’altro potrete stuzzicare (o fare un vero e proprio pasto) ed assaggiare il miglior cibo di strada siculo.